TEORIA E TECNICA: STRUMENTAZIONE E MISURE, PRESTAZIONI COMPONENTIConsiglio alimentatore e generatore funzioni

Moderatori: Fran65, pergo, abassanelli, Un_Moderatore, Pierluigi Marzullo, marco59


Topic author
kiltro
Messaggi: 138
Iscritto il: venerdì 24 novembre 2017, 12:25

Consiglio alimentatore e generatore funzioni

#1

Messaggio da leggere da kiltro » giovedì 21 giugno 2018, 9:18

Buongiorno a tutti!

Sto costruendo l'amplificatore MP-MKII e avrei bisogno dei due strumenti in oggetto, anche per progetti futuri.

Mi potreste consigliare un alimentatore da banco, magari 30-0-30V 5A?
E un buon generatore di funzioni per progetti audio?

Grazie



Avatar utente

Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36999
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#2

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » giovedì 21 giugno 2018, 18:39

Cerca in rete "Alimentatore duale 0-30V 5A" ne trovi a bizzeffe, a partire da 100 euri, tanto son tutti cinesi.

Leggi bene però le specifiche, casomai posta il link di quelli che ti sembrano ok.

Ne abbiamo anche parlato sul Forum, e dei loro problemi, quindi prova a cercare un po'.

Per il generatore di funzioni, dipende dal budget ...
(Area 51 potrà darti qualche buona dritta)

:)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


viper
Messaggi: 124
Iscritto il: lunedì 5 dicembre 2016, 15:12

#3

Messaggio da leggere da viper » giovedì 21 giugno 2018, 20:24

Ne approfitto anch'io che cerco un trasformatore duale 18v 15VA per il preamplificatore MP-HP, cinesi (R-Core) o dai siti famosi di componenti elettronici?
(se ne avete qualcuno da linkare ) grazie

Avatar utente

Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36999
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#4

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » giovedì 21 giugno 2018, 20:54

R-Core è una buona scelta ! :)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


Topic author
kiltro
Messaggi: 138
Iscritto il: venerdì 24 novembre 2017, 12:25

#5

Messaggio da leggere da kiltro » venerdì 22 giugno 2018, 8:47

Sulla baia vedo questo ad esempio
http://www.ebay.it/itm/like/15180850440 ... rmvSB=true

Per il generatore di funzioni qual'è un budget minimo per non avere tra le mani una ciofeca?

Avatar utente

area51
Messaggi: 953
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2011, 8:50

#6

Messaggio da leggere da area51 » venerdì 22 giugno 2018, 11:10

kiltro ha scritto:
giovedì 21 giugno 2018, 9:18
Mi potreste consigliare un alimentatore da banco, magari 30-0-30V 5A?
Ciao, visto che il Maestro mi ha chiamato in causa ... :mrgreen: ... mi permetto un suggerimento ...

Non so quale sia il tuo grado di costanza nei confronti della sperimentazione sugli amplificatori audio, nel caso fosse una passione continua oppure prevedi di continuare a svilupparla in futuro, ti consiglio di acquistare un alimentatore duale da +/- 60V e da almeno 3A.

E', ovviamente più costoso ... pero' ti permette di testare gli amplificatori (diciamo sino a 100W) anche alla loro tensione nominale, in genere intorno ai +/-55 V.
In più, con questi alimentatori, hai il vantaggio di avere delle protezioni in corrente regolabili su tutto il range (indipendenti per ogni canale) che ti possono parare il ... fondoschiena in caso di errori di montaggio o altre porcherie/distrazioni che al sottoscritto capitano spesso.

Di recente ho acquistato questo da un distributore e, pur essendo di provenienza cinese, stavolta non ho dovuto metterci le mani come su tanti altri .. :

https://www.tme.eu/it/details/tp-2603/a ... e/twintex/

Lo sto utilizzando intensamente per il debug di un amplificatore e ne sono soddisfatto ... unica pecca, il diametro interno delle "banane" femmina presenti sul frontale è leggermente fuori tolleranza, alcuni spinotti professionali faticano ad entrare.
E' un problema che si risolve facilmente ...
kiltro ha scritto:
giovedì 21 giugno 2018, 9:18
E un buon generatore di funzioni per progetti audio?
Per questo oggetto ... e' una questione di budget ... sempre che tu, come accennato prima, intenda continuare in futuro, consiglierei di non andare troppo sull'economico ...

Appartengo alla categoria "Vecchia Squola" ... per cui sono affezionato a tante manopole, una per ogni funzione ...

Però, di recente (mi serviva un generatore che arrivasse oltre i 10 MHZ), ho acquistato un generatore DDS VERAMENTE economico (intorno ai € 50,00, spedizione compresa) giusto per verificare di che si trattasse ... Questo arriva a 12 MHz, ma ce ne sono anche da 20 MHz :

https://www.amazon.it/gp/product/B01DK4 ... UTF8&psc=1

Ero convinto si trattasse di poco più che di un giocattolo e pronto a relegarlo in cantina o a rivenderlo ... in realta' funziona bene, ha tutto quello che serve per sperimentare senza troppe pretese ...

C'e' un però ... l'alimentatore interno (di tipo switching) e' una assoluta porcheria rispetto al resto dell'elettronica e, se intendi utilizzarlo con bassi livelli di segnale in uscita, bisogna metterci mano ... altrimenti il rumore è troppo elevato :

https://www.costruirehifi.net/forum/vie ... 88#p219488

Da ricerche che ho fatto tutti i generatori di questa classe soffrono dello stesso problema ...

Altrimenti bisogna passare ad un DDS di classe superiore ... di cui pero' non ho esperienza ... poi dipende da quanto in alto in frequenza hai necessità di spingerti ...

Prima di quello "cinese" avevo in mente di acquistare questo :

https://www.tme.eu/it/details/ax-dg1015 ... i/axiomet/

Fammi sapere ... ciao, Andrea
Sin da giovane ho sempre applicato la "Regola della mano destra", di Aristotelica discendenza : "In medio stat virtus " ...


Topic author
kiltro
Messaggi: 138
Iscritto il: venerdì 24 novembre 2017, 12:25

#7

Messaggio da leggere da kiltro » venerdì 22 giugno 2018, 19:23

Che dire, grazie mille del dettagliatissimo post!


Topic author
kiltro
Messaggi: 138
Iscritto il: venerdì 24 novembre 2017, 12:25

#8

Messaggio da leggere da kiltro » sabato 23 giugno 2018, 8:59

Per il momento ho acquistato il generatore di funzioni, versione 24MHz.

Una domanda da principiante, ho letto nel tuo post dell'aggiunta dei filtri LC.
Sono filtri passa-basso del 2°ordine giusto? Le induttanze che valore di corrente massima devono avere?

Avatar utente

area51
Messaggi: 953
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2011, 8:50

#9

Messaggio da leggere da area51 » sabato 23 giugno 2018, 13:05

kiltro ha scritto:
sabato 23 giugno 2018, 8:59
Per il momento ho acquistato il generatore di funzioni, versione 24MHz.
Mi fa piacere essere di aiuto dove posso ... come lo sono tanti altri, qui sul Forum, con il sottoscritto !!

Quale hai acquistato ?

Sarebbe interessante fare confronti di esperienza con modelli diversi ...
kiltro ha scritto:
sabato 23 giugno 2018, 8:59
Una domanda da principiante, ho letto nel tuo post dell'aggiunta dei filtri LC.
Sono filtri passa-basso del 2°ordine giusto? Le induttanze che valore di corrente massima devono avere?
Vado a memoria ... se non ricordo male l'alimentatore switching dell'oscillatore DDS aveva una Fo di circa 40 KHz , un uscita duale +/-12V ed una a +5V per la logica.
L'uscita a 5 Volt era abbastanza pulita mentre quella a +/- 12 Volt era una schifezza ... oltretutto e' quella dedicata all'amplificatore di uscita (un INA credo ...) ... c'erano sovrapposti residui a 40 KHz dell'ampiezza di oltre 200 mVpp :!:
Anche se l'amplificatore di uscita in parte li elimina (essendo i disturbi quasi simmetrici sulle due linee), comunque ne rimaneva abbastanza per sporcare il segnale ... tanto che, se utilizzato a basso livello di uscita (10/50mV), il generatore, nel mio caso, era inutilizzabile ..

Quindi ho inserito dei filtri LC (sintonizzati ad una frequenza 10 volte inferiore a quella di switching, circa 4 KHz ...) tra l'alimentatore e la scheda "Generatore".

I valori, calcolati con al formula : 1/[2 x 3,14 x SQRT (L x C)] (SQRT = Square Root = Radice Quadrata) sono risultati :

L = 10uH (https://www.tme.eu/it/details/coil0608- ... ferrocore/)
C = 220uF 25V (in realta' doveva essere da circa 150uF, ma il valore commerciale più vicino è 220 ... la frequenza di taglio si abbassa di un pelo ... e non fa male...)

Ho utilizzato 2 filtri LC in serie per il ramo positivo (+12) e altre due per il ramo negativo (-12) mentre uno solo per il ramo a +5 V, si dovrebbero vedere chiaramente nella foto.

Altra cosa ... se hai voglia, sposta l'alimentatore più lontano possibile dalla scheda "Generatore" se, come nel mio caso, è molto vicina ... parte dei disturbi vi arrivano per "radiazione" diretta dall'alimentatore ... anche uno schermo (in lamiera di ferro dolce) aiuterebbe ..

Comunque l'optimum sarebbe di sostituire l'alimentatore switching con uno lineare o con altro switching DECENTE.
Ho notato che, se appoggiato sopra altri strumenti, il rumore generato dall'alimentatore, si INSINUA anche in questi ... in questo momento ho un sacco di carne al fuoco, ma prossimamente ...

Per concludere, quando ti arriva il generatore, controlla con l'oscilloscopio il segnale del generatore settato al suo livello minimo di uscita, nel mio caso 5 mVpp su 50 Ohm ... se è pulito, come spero, sei a posto ... altrimenti misura la frequenza delle spurie e agisci di conseguenza.

Ciao, Andrea
Sin da giovane ho sempre applicato la "Regola della mano destra", di Aristotelica discendenza : "In medio stat virtus " ...


Topic author
kiltro
Messaggi: 138
Iscritto il: venerdì 24 novembre 2017, 12:25

#10

Messaggio da leggere da kiltro » lunedì 25 giugno 2018, 21:17

area51 ha scritto:
sabato 23 giugno 2018, 13:05
Quale hai acquistato ?

Sarebbe interessante fare confronti di esperienza con modelli diversi ...
https://www.amazon.it/gp/product/B01DK4 ... =UTF8&th=1

Questo da 24MHz, è arrivato oggi

Domani se ho tempo faccio la prova con l'oscilloscopio :P

Avatar utente

area51
Messaggi: 953
Iscritto il: venerdì 18 marzo 2011, 8:50

#11

Messaggio da leggere da area51 » martedì 26 giugno 2018, 9:31

kiltro ha scritto:
lunedì 25 giugno 2018, 21:17

https://www.amazon.it/gp/product/B01DK4 ... =UTF8&th=1

Questo da 24MHz, è arrivato oggi

Domani se ho tempo faccio la prova con l'oscilloscopio :P
Ottimo, credo che le budella di questo da 24 MHz siano molto simili a quello che ho modificato.

A presto, Andrea
Sin da giovane ho sempre applicato la "Regola della mano destra", di Aristotelica discendenza : "In medio stat virtus " ...


AlexHRider
Messaggi: 422
Iscritto il: venerdì 23 marzo 2018, 8:35
Italy

#12

Messaggio da leggere da AlexHRider » mercoledì 6 marzo 2019, 21:24

Riesumo questo thread per chiedere se qualcuno ha mai avuto modo di provare questo alimentatore http://www.femet.it/da-laboratorio/228- ... -0-5a.html.. come vi sembra per iniziare?

Avatar utente

Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36999
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#13

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » mercoledì 6 marzo 2019, 22:03

È molto costoso,
L'uscita è singola ...

Con quel prezzo ne prendi uno duale

:)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


AlexHRider
Messaggi: 422
Iscritto il: venerdì 23 marzo 2018, 8:35
Italy

#14

Messaggio da leggere da AlexHRider » giovedì 7 marzo 2019, 17:00

:) Okai allora spulcio altro


AlexHRider
Messaggi: 422
Iscritto il: venerdì 23 marzo 2018, 8:35
Italy

#15

Messaggio da leggere da AlexHRider » lunedì 18 marzo 2019, 16:41

https://postimg.cc/G996PfRb acquistato in negozio a 170 euri, 30V 3A ; 60V 3A ; 30V 6A ; più uscita fissa a 5V 3A

Avatar utente

Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36999
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#16

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » lunedì 18 marzo 2019, 19:55

Un classico :)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


AlexHRider
Messaggi: 422
Iscritto il: venerdì 23 marzo 2018, 8:35
Italy

#17

Messaggio da leggere da AlexHRider » lunedì 18 marzo 2019, 20:30

Ora devo studiarmelo bene per non distruggere tutto xD

Avatar utente

Pierluigi Marzullo
Moderatore
Messaggi: 36999
Iscritto il: lunedì 20 agosto 2007, 19:54
Italy

#18

Messaggio da leggere da Pierluigi Marzullo » lunedì 18 marzo 2019, 20:43

Dovrebbe essere protetto da tutto - utenti compresi! ;)
Pierluigi Marzullo

Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (William of Ockham)


AlexHRider
Messaggi: 422
Iscritto il: venerdì 23 marzo 2018, 8:35
Italy

#19

Messaggio da leggere da AlexHRider » lunedì 18 marzo 2019, 21:38

Sì protezioni da sovracorrenti e cortocircuiti ne ha quindi sono abbastanza tranquillo :D

Rispondi PrecedenteSuccessivo

Torna a “TEORIA E TECNICA: STRUMENTAZIONE E MISURE, PRESTAZIONI COMPONENTI”